Gruppo Kamenge Pavia

DALLA BIBBIA ALLA VITA, DAL NORD AL SUD DEL MONDO

DALLA BIBBIA ALLA VITA,
DAL NORD AL SUD DEL MONDO
Il Centro Giovani Kamenge, Bujumbura (Burundi)

Favorire i rapporti tra il Nord e il Sud del mondo anche a livello di scambi culturali e reciproci stimoli a crescere secondo un umanesimo interculturale ed interreligioso: ecco quanto le nostre associazioni bibliche ritengono una finalità da perseguire sempre meglio e sempre di più. Non potevamo non cominciare, per tanti motivi, dall’Africa. Diamo la parola a Claudio Marano e a Renzo Petraglio.

Il Centro Giovani Kamenge si trova nei quartieri nord, la periferia più povera di Bujumbura, capitale del Burundi. Conta oggi oltre 40mila iscritti, svolge più di 800 attività all’anno, ha quattro progetti nei quartieri che lo circondano e ogni estate organizza i campi di lavoro e di formazione per fabbricare i mattoni e costruire le case per i più poveri.

La storia del Centro
Il Centro Giovani Kamenge, fondato nel 1991, è stato voluto da Simone Ntamwana che allora era vescovo di Bujumbura e che ne ha affidato la gestione ai missionari saveriani. Allora il Burundi aveva alle spalle conflitti e massacri tra le due etnie hutu e tutsi (iniziati già nel lontano 1962) e anni di dittature militari. E il vescovo ha voluto questo Centro proprio nei quartieri nord, i più poveri e degradati, e dove il conflitto è stato più violento.
Dopo pochissimi anni dalla sua costituzione, il Burundi ha conosciuto ancora la contrapposizione tra le due etnie. Essa è sfociata, dopo cento giorni nei quali il Burundi, per la prima volta nella sua storia, aveva vissuto la democrazia, in una tragedia. Era l’ottobre del 1993, quando il suo presidente Melchior Ndadaye, eletto democraticamente, è stato ucciso. Ne è scaturita una guerra civile durata tredici anni, una guerra che ha portato alla totale distruzione dei quartieri nord della capitale, all’uccisione di almeno 500mila persone in tutto il paese, all’impoverimento più assoluto, alla fuga di centinaia di migliaia di profughi. Eppure, anche in quegli anni bui, mentre nei quartieri si sparava, il Centro Kamenge è rimasto spazio aperto a tutti, spazio accogliente, spazio di pace, spazio dove scoprire il valore delle differenze.

Nessuno deve ostacolare la vita insieme
La caratteristica fondamentale del Centro è l’incontro delle differenze. In effetti, ogni attività svolta in esso è un’occasione che permette ai giovani di stare insieme, e ciò indipendentemente dalle differenze etniche, economiche, sociali, religiose, di partito e di nazionalità. Queste differenze non devono essere ostacoli al vivere insieme; anzi, incontrando persone diverse, ciascuno giorno dopo giorno scopre che le differenze possono e devono essere vissute come un arricchimento reciproco.
Nel Centro, questa presa di coscienza del valore delle differenze ha fatto nascere iniziative diverse. Così, nelle giornate di formazione per le associazioni che fanno riferimento al Centro stesso, come nelle serate che il Centro organizza nei quartieri, le pagine offerte ai partecipanti sono tratte da testi diversi, la Bibbia ebraica, il Nuovo Testamento, il Corano e varie letterature. Così credenti (di impostazioni diverse) e non credenti possono ritrovarsi. Qualcosa di simile avviene durante l’estate, in occasione dei campi di lavoro e di formazione, campi ai quali partecipano giovani africani e europei (parecchi dall’Italia e dal Ticino) e quest’anno anche un gruppo dalle isole Canarie. Se al mattino si fanno mattoni per costruire case o ricostruire quelle distrutte da alluvioni o altri eventi, naturali e non, nella formazione cui i giovani dedicano il pomeriggio, il tema del dialogo interreligioso trova un suo spazio accanto a quello dei diritti dell’uomo, della formazione alla democrazia, del rispetto delle differenze di genere e altri ancora. Infine, Bibbia e Corano nelle settimane dell’Avvento e della Quaresima, e Corano e Bibbia nelle settimane del ramadan, diventano tema di riflessione e di dialogo.

Claudio Marano – Padre Saveriano e Responsabile del Centro

Renzo Petraglio – Biblista e Volontario del Centro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 17 giugno 2014 alle 6:11 pm. È archiviata in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: