Gruppo Kamenge Pavia

Il Centre Jeunes Kamenge scrive al Papa

Francesco,
ti scrivo da lontano, dall’Africa, dal cuore dell’Africa, il Burundi. Sono un missionario saveriano, una congregazione religiosa, missionari di Parma. Ho 62 anni. Sono da 28 anni qui, in Burundi. Sono stato anche espulso nel 1984, poi, dopo qualche anno in Italia, sono ritornato in Burundi per iniziare a sognare con i giovani, a inventare un progetto sociale con la diocesi di Bujumbura, il Centre Jeunes Kamenge. Ho lavorato per iniziarlo con altri due confratelli, poi uno è morto, l’altro si è ammalato: Altri sono arrivati e partiti. Ora sono qui, solo con il Centro, in comunità con un altro confratello che lavora con migliaia di bambini nella parrocchia vicina. Il Centro ha 41.700 iscritti, è un progetto per giovani da 16 a 30 anni. Si estende su 2 ettari di terra, in mezzo ai Quartieri Nord di Bujumbura, la capitale del Burundi. Quartieri di periferia, poveri, sovrappopolati, senza lavoro, senza strutture.
Noi facciamo delle cose semplici attraverso delle attività per i giovani: sport, lingue, biblioteca, films, teatro, musica, informatica, facciamo vivere i giovani in gruppo, per abituarli a vivere insieme, di etnia diversa, tutsi e hutu, di genere diverso, ragazzi e ragazze, di paesi diversi, congolesi, ruandesi, burundesi, tanzaniani, di religione diversa, cattolici, protestanti, musulmani, di situazione sociale diversa, poveri e meno poveri, insieme anche a una sessantina di volontari, giovani dal Nord del mondo, che ogni anno, per due, tre settimane, vengono a vivere con noi.
Il Burundi è un paese che da 50 anni è indipendente e nella sua storia ha avuto 5 massacri, 3 dittature militari, 13 anni di guerra civile e ora una dittatura di un partito. Pace, fraternità, dialogo sono le basi del nostro lavoro formativo. Noi prepariamo uomini e donne per un futuro diverso.
Quando sei diventato Papa hai chiamato un prete in Vaticano, che lavorava con i giovani. Nel vedervi mi sono venuti i lacrimoni. Noi non siamo così bravi, ma il desiderio è quello. Lavoriamo con 61 operai e animatori sotto contratto, con 50 animatori volontari benevoli e lavoriamo anche nei 6 Quartieri vicini a noi, i cosiddetti Quartieri Nord. Praticamente sono 400.000 persone, metà città di Bujumbura, con 4 progetti: Aids, Alfabetizzazione, Pace, Associazioni e con lo stesso metodo, attraverso i progetti, far vivere insieme la popolazione. Tutto è gratis, altrimenti non potremmo fare niente. Siamo sostenuti da Organizzazioni Internazionali come Misereor (Germania), Developpement et Paix (Canada), ManosUnidas (Spagna), Caritas Italiana e da gruppi, famiglie, fratelli in Italia, Svizzera, Spagna, Francia. Abbiamo un budget di 450.000€ – 500.000€ ogni anno per fare circa 800 attività annue e con sempre più difficoltà riusciamo a mettere insieme il tutto. La tua venuta a Roma ci ha dato una grande gioia. Pace, semplicità, lavorare con tutti. Il tutto ci ha dato un grande coraggio. Anche i nostri programmi sono così.
Ti invitiamo a pensare anche per l’Africa, terra di violenza e martirio, ma piena di vita e di gioventù. Vorremo tanto sentirti, averti con noi e condividere. E’ chiaro che questo non è possibile. Vorremo ringraziarti moltissimo per i segni di un mondo migliore che ci ispiri e per le tue azioni che giorno dopo giorno ci ricordano.
Restiamo vicini.

Per il Centro
Claudio e i 41.700 iscritti

Vaticano, i primi santi di papa Francesco

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 7 ottobre 2013 alle 6:19 pm. È archiviata in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: