Gruppo Kamenge Pavia

76.000 mattoni, 43 volontari dal Nord del mondo, basket e calcio nei quartieri, corso d’informatica per 280 giovani, corsi Bibbia e Corano fedi diverse ma accumunate da obiettivi di fratellanza e pace, la non violenza, il ricordo dei 300 giovani iscritti non più con noi, il lungo cammino per la pace: ecco la vita al CJK di Bujumbura

Comunicato stampa

E oggi abbiamo finito il secondo Campo di Lavoro e Formazione. È stata un’esperienza bellissima con 470 giovani burundesi, congolesi, ruandesi, svizzeri, francesi, italiani. 12 giorni di super-lavoro con 25 gruppi di 17-18 giovani, più gli animatori. Un folto gruppo di formatori, musicisti, lavoratori, cuoche che, accanto, danno la possibilità ai campeggiatori di sentirsi a loro agio e di fare la loro esperienza.
Sono stati fatti 76.000 grossi mattoni di fango, 24 formazioni, vissuto 12 giorni assieme dalle 7 del mattino alle 17 del pomeriggio. Un’esperienza bellissima che ha messo le fondamenta a una vita d’insieme nei Quartieri Nord. Ora ci restano ancora 3 campi, con tantissime persone iscritte dal Nord del Mondo: quest’estate arriveranno in 43. Veramente un grande numero. Il terzo campo inizierà il 17 mattina.
Altre attività sono state fatte e sono programmate in questi tempi. Abbiamo celebrato la Giornata della popolazione, l’11 luglio, con un torneo di basket, interno, con la collaborazione dell’UNPFA. Abbiamo ricevuto il dono di avere Claudio tra il numero di 50 uomini e donne del Burundi che hanno lavorato per migliorare il paese. È un’operazione del giornale IWACU che sceglie i personaggi da tre anni. Claudio è già la seconda volta che si trova sulla lista.
Sono stati iniziati diversi tornei di calcio e di basket nei Quartieri. A Gihosha, a Kinama e a Buterere sono già iniziati.  È iniziato il corso d’informatica estivo per 280 giovani iscritti al Centro. Durerà 4 mesi. Preparerà i giovani e non della città di Bujumbura a essere pronti per il futuro. Sono con loro poliziotti, insegnanti, animatori vari.
Continuano le formazioni di Renzo sulla Bibbia, il Corano, la non violenza, il greco antico. Un mese di intensa programmazione con i giovani del Centro, le Associazioni, i giovani dei Quartieri.
Poi il 17 cade il 18esimo anniversario della morte di Victor. È la vera anima del Centro. In due occasioni, al Centro, ricordiamo tutti i nostri morti, 300 giovani: questa di Victor e l’uccisine di Jérôme et Joëlle. Questo ci fa fare una serie di attività: veglie di preghiera, eucaristia, visita al cimitero con 3 bus. È bello avere nel cuore tutti quelli che ci hanno lasciato. Il loro ricordo ci spinge a continuare.
Questo e tantissime altre attività per far vivere insieme i giovani della città di Bujumbura e la gente dei Quartieri Nord. La pace, la fraternità, il perdono, la riconciliazione si raggiungono solo se si sperimentano. Per questo vive il Centre Jeunes Kamenge.
Centre Jeunes Kamenge
Bujumbura, Burundi, 14 luglio 2012

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 7 agosto 2012 alle 12:55 pm. È archiviata in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: