Gruppo Kamenge Pavia

Un memoriale per i due martiri di Kiremba

Ricordate quell’attacco alla missione di Kiremba dove era rimasta uccisa una suona croata e un cooperante italiano nel novembre 2011? In poche parole: c’era stato un assalto alla casa delle Ancelle della Carità, ordine di religiose, per derubarle e nella sparatoria era rimasta uccisa suor Lucrezia Manic, croata, e un volontario della cooperazione missionaria ASCOM di Legnano (che gestisce l’ospedale di Kiremba) Francesco Bazzani. Era anche rimasta ferita la suona bresciana madre Carla Brianza. L’ospedale venne fondato oltre quarant’anni fa grazie alle donazioni dei bresciani e dal 2002 vede la presenza delle Ancelle della Carità che si occupano di assistenza alle popolazioni locali, con particolare attenzione alle mamme ed ai bambini.

Sabato 24 è stato inaugurato un memoriale dedicato alle due vittime, alla presenza del Nunzio apostolico in Burundi. Come vedete dall’immagine è a forma di Burundi e vi sono posti sopra due grandi fiori: uno rosso (il colore preferito di Francesco) e uno bianco (segno della purezza di suor Lucrezia).

Qui l’articolo di Iwacu (in francese)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 3 aprile 2012 alle 12:01 pm. È archiviata in Uncategorized con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: